1. Moscow Conference

    image
  2. Rome 2017

    Rome 2017
  3. Fatima Portugal

    Fatima Portugal 2017
  4. Ask Father

    image

La Devozione a San Pio da Pietrelcina


Il Signore ha mostrato il Suo amore per la nostra epoca in molti modi. Ci ha donato guide capaci come Papa San Pio X ed il Cardinale Mindszenty, così come la fermezza di innumerevoli martiri. Ci ha anche mandato Sua Madre, a Fatima. Un’altra delle grazie straordinarie che il Signore ha concesso al 20° secolo è stata San Pio da Pietrelcina.

Padre Pio nacque il 25 maggio 1887 da un’umile famiglia di contadini di Pietrelcina, un piccolo paese del Sud Italia. Studiò privatamente fino al suo ingresso nel noviziato dei Frati Cappuccini all’età di 15 anni. Di salute cagionevole ma dalla straordinaria forza di volontà, con l’aiuto della grazia completò gli studi richiesti e venne ordinato sacerdote il 10 agosto 1910.

Il 20 settembre 1918, le cinque ferite della Passione di Nostro Signore apparvero sul suo corpo, facendo di lui il primo sacerdote con le Stigmate nella storia della Chiesa. Molti santi ebbero in dono alcuni straordinari doni, quali la capacità di compiere miracoli, la bilocazione, la capacità di leggere nei cuori, di emanare profumo, le stimmate il pronunciare profezie. Di tutti questi doni, Padre Pio non ne possedette uno solo, ma tutti quanti. Una quantità innumerevole di persone venne attratta al suo confessionale, e un numero ancor maggiore ricevette il suo santo consiglio e la sua guida spirituale tramite corrispondenza.

Tutta la sua vita fu contraddistinta dalle lunghe ore passate in preghiera e dalla continua austerità. Le sue lettere ai propri padri spirituali rivelano le ineffabili sofferenze, sia fisiche sia spirituali, che lo accompagnarono per tutta la vita. Esse rivelano anche la sua profonda unione con Dio ed il suo ardente amore nei confronti della Santa Eucaristia e della Beata Vergine Maria.

Sfiancato da oltre mezzo secolo di intense sofferenze e di costante attività apostolica a San Giovanni Rotondo, dove si trovava il suo monastero, San Pio venne chiamato alla sua ricompensa Celeste il 23 settembre 1968. Dopo un funerale pubblico cui parteciparono più di 100.000 persone, il suo corpo venne sepolto nella cripta della Chiesa della Madonna della Grazia. Un numero sempre maggiore di pellegrini si reca alla sua tomba da tutte le parti del mondo, e molti testimoniano delle grazie spirituali e temporali ricevute dal santo.

Il Processo Diocesano per la Beatificazione di Padre Pio si concluse il 21 gennaio 1990. Sua Santità Papa Giovanni Paolo II beatificò Padre Pio il 2 maggio 1999 e lo canonizzò il 16 giugno 2002. Che Dio abbia inviato tra noi un così grande Santo è un segno inequivocabile del Suo grande amore per la nostra epoca, ed una chiamata ad imitare ed emulare questo santo uomo, in modo da giungere più vicini al Signore.

San Pio e la Madonna

L’amore e la devozione di Padre Pio nei confronti della Beata Vergine Maria sono leggendari. Egli spese gran parte del suo ministero glorificando le Sue virtù e ricordando a tutti i Cattolici di appellarsi fiduciosi alla Sua misericordiosa intercessione. Un famoso scrittore ha suggerito che “dietro tutti i meravigliosi doni di Padre Pio, la sua straordinaria capacità di guidare le anime, il suo dono di bilocazione e la sua intimità con gli Angeli, vi era La Madonna, la Quale gli voleva bene come una madre vuol bene a un figlio, fino al punto che una sera, dopo che il Santo era stato picchiato dai demoni, venne nella sua stanza a mettergli un cuscino sotto la testa per alleviargli le sofferenze.”

Padre Pio scrisse spesso del suo amore per la Madre di Dio, ricordandoci di “porgere il nostro orecchio al Suo cuore materno ed ascoltare i Suoi suggerimenti, sarà allora che sentirete nascere in voi tutti i migliori desideri per raggiungere la perfezione”. Egli considerava la Madonna la grande forza capace di indirizzare e armonizzare che sta dietro al Santo Sacramento della Penitenza, ed affermava che “per capire e per mettere meglio a frutto il Sacramento, dovete affidare voi stessi alle ispirazioni ed alla guida della Beata Vergine”.

Come un vero figlio della Madonna, Padre Pio amava il Rosario e si ritiene che recitasse un Rosario da 15 decine qualcosa come 35 volte al giorno. In molte fotografie, il Santo viene ritratto con la sua mano destra nascosta in tasca, dove teneva sempre il suo Rosario. Egli raccomandava a tutti i Cattolici di “amare la Madonna e recitare il Rosario, perché il Rosario è l’arma contro i mali del mondo.”

Quando gli venne chiesto del ruolo della Madonna nel progetto di Dio per la salvezza, Padre Pio rispose dicendo che “tutte le grazie concesse da Dio passano per la Beata Madre”. Era con tale consapevolezza che, negli ultimi dieci anni della sua vita terrena, egli celebrava quasi tutti i giorni la Messa dell’Immacolata Concezione. A proposito della Madonna, gli viene attribuita la frase “Ella mi accompagna all’altare e rimane al mio fianco mentre celebro la Santa Messa”

Padre Pio e la Madonna di Fatima

Padre Pio esprimeva quotidianamente la sua speciale devozione alla Madonna di Fatima inginocchiandosi e pregando nel santuario a lei dedicato all’interno del monastero, dinanzi ad una sua grande raffigurazione circondata da candele accese. Egli riconosceva alla Madonna di Fatima addirittura il fatto di avergli salvato la vita.

Nel 1959, la Statua Pellegrina della Madonna di Fatima venne portata in visita in Italia. In quegli stessi giorni Padre Pio si era ammalato gravemente, e gli venne diagnosticato un tumore maligno. Il 6 agosto, la Statua della Madonna arrivò a San Giovanni Rotondo. Alzandosi dal suo capezzale, Padre Pio pregò dinanzi alla statua e Le baciò i piedi. Mentre la statua veniva portata via in elicottero, egli disse: “O Madre mia, quando sei giunta in Italia, mi hai trovato con questa malattia. Mi sei venuta a trovare qui a San Giovanni e mi hai trovato ancora ammalato. Ora te ne stai andando e non sono ancora guarito!”

Mentre Padre Pio diceva quella preghiera, avvenne un miracolo. Alto, sul monastero, l’elicottero con la statua della Madonna si mise improvvisamente a girare attorno all’edificio per tre volte. Il pilota disse successivamente di non sapersi spiegare il perché. Nello stesso momento, Padre Pio si sentì attraversare da un brivido. Il suo corpo fu penetrato da un raggio di luce ed egli sentì il tumore bruciare. Pianse, gridando: “Sono guarito! La Madonna mi ha guarito!”

“Ringrazia la Vergine di Fatima per me”, scrisse successivamente. “Il giorno stesso in cui Ella andò via da qui, mi sentii di nuovo bene. Sono tornato a celebrare la Messa già tre giorni or sono”.